Lo spazio ha rappresentato da sempre non solo un mistero per l’uomo ma un obbiettivo permanente nella conoscenza e un luogo pieno di sogni ed ambizioni; tutto questo nel mondo antico e in questa epoca dove sembra che tutto possa essere a portata di click grazie all’uso del computer.

È veramente inimmaginabile il quantitativo di informazioni che possiamo trovare nella rete inerente allo spazio, alle stelle, costellazioni, all’infinità dell’universo e tutto quello che ne comporta.

Quindi grazie ad una semplice connessione ad internet ed un computer, oppure uno smartphone, possiamo trovare fonti di apprendimento immediate e rimanere aggiornati/e sulle ultime scoperte.

Nell’articolo “Conoscere con il computer: 6 siti sicuri per tutta la famiglia“, avevo già nominato il programma Stellarium che permette di avere una visione libera e gratuita dello spazio tramite un comodissimo sito web.

Noi andremo oltre; in questo testo vorrei illustrarvi 5 software e materiali utili per avere una visione ancora più profonda dello spazio con il computer rispetto a quanto non possa già fare l’ottimo Stellarium.

Vediamo insieme quali sono:

Aciqra: da questo nome piuttosto insolito (il sito indica che la sua pronuncia in lingua inglese è uh-see-kruh) nasce un programma scaricabile gratuitamente su Sourgeforce. Oltre ad essere open source, permette di avere un planetario completo con pianeti, stelle, nebulose. Questo software cerca di simulare la realtà nello spazio con estrema precisione.

Celestia: senza ombra di dubbio uno dei miei preferiti. È gratuito ed open source (per me fondamentale), permette di viaggiare nello spazio in 3D e possiede una grande quantità di altre funzioni come: visualizzazione di oltre 100.000 stelle, possibilità di vedere ogni pianeta semplicemente puntandolo e grandi aggiunte di add-on che permettono di ampliare l’immenso panorama conoscitivo di questo programma, ad esempio è possibile inserire le astronavi di Star Wars. Insomma, un software da avere e da conoscere,

Gaia Sky: terzo software open source dedicato allo spazio che vi propongo in questo testo. Si tratta di un progetto molto importante perché rappresenta lo sviluppo della missione Gaia dell’ESA, il cui obbiettivo è tracciare 1 miliardo di stelle presenti nella nostra galassia. Se questo non dovesse bastare, Gaia Sky permette di vedere i movimenti di Gaia nell’universo, esplorare in 3D i pianeti, permette il supporto con Joypad come un videogioco e registrare i propri percorsi nello spazio. Un maxi progetto tutto europeo a disposizione nel proprio computer.

Potrebbe interessarti il mio articolo “Open (Source) your mind“.

Space Engine: un quarto programma molto imponente, in questo caso con software proprietario e a pagamento, ma con una capacità di controllo dello spazio veramente vasto. Space Engine è disponibile per sistema operativo Windows e per piattaforma Steam. Fornisce una visione basandosi su dati astronomici reale permettendo di vedere milioni di galassie, trilioni di stelle e altrettanti pianeti. Un vero must per gli appassionati.

NASA: anche se non è un software per la visione dello spazio come indicato nei punti precedenti, non potevo omettere un sito importante come quello dell’agenzia americana, soprattutto dopo aver inserito il progetto Europeo dell’ESA. Il sito ufficiale ha una sezione apposita che offre dati in tempo reale inerenti alla missione di Curiosity e Perseverance sul pianeta Marte. Oltre a questo, Mars Now ha una visualizzazione grafica e realistica sui vari progetti in pieno stile Google Earth.

Come avrete potuto vedere in questo testo è difficile non rimanere sorpresi dall’enorme quantitativo di progetti disponibili, alcuni gratuiti, altri a pagamento, sulla possibilità di conoscere l’immensità dello spazio.

Il bello di questi programmi e siti, come già anticipato, è proprio quello di essere visibili comodamente dal nostro pc, proprio come se fossero dei giochi interattivi.

Cosa ne pensate?

Scrivetemi nella pagina Facebook ufficiale e seguitemi sul canale Telegram.

Ti interessa saperne di più sull’uso del computer e di Windows 10? Segui il mio corso su Udemy, oppure potrebbe interessarti il mio corso su Google Docs sulla piattaforma Alteredu.

Immagine di copertina: Photo by Greg Rakozy on Unsplash.

Felicidad.

Ti potrebbe piacere: